Bulgaria, Macedonia, Serbia…

Navigazione articolo

Ieri sera siamo arrivati a Sofia in Bulgaria. Ci siamo fermati per essere aggiornati sul percorso finale per la Macedonia.

Buongiorno Sofia.

Abbiamo lasciato Sofia intorno a mezzogiorno proseguando il nostro viaggio. Abbiamo deciso di guidare attraverso la Serbia, perché il nostro collega macedone, Dritan, ci raggiungerà per l’evento programmato. Al confine con la Serbia, il personale per il controllo dei passaporti ha notato il nostro pass vecchio di una settimana.

“E ‘scaduto” afferma il funzionario doganale. “È necessario acquistarne uno nuovo. 5 Euro per favore.”
“Nessun problema” rispondiamo. “Vorrei pagare con la carta di credito.”
“Mi dispiace, questo non è possibile. Pagamento in contanti”,

Immaginate ora la scena, siete in viaggio attraverso l’Europa dal 4 mesi, le tasche piene di valute estere, ma… nemmeno un Euro …

Chiediamo: “c’è un bancomat qui intorno?”
“No”, replica il funzionario

Ok, rifletto velocemente e mi gioco l’ultima possibilità che mi rimane:”Accetti Lira turca?”
“No.”, lo sconforto era ormai totale.

Abbiamo chiesto anche agli autisti in coda dietro di noi, ma non abbiamo avuto successo. Tuttavia, la signora del controllo di frontiera si rammaricava per noi e ci ha fatto proseguire senza indugiare oltre. Abbiamo lasciato la Bulgaria con un pass scaduto da una giornata… Grazie a tutti .

Abbiamo attraversato il confine con la Serbia.

Improvvisamente, il paesaggio cambia nuovamente e tutto era coperto di neve. Il sole però splendeva radioso nel cielo. Occhiali da sole!

Una bellissima immagine della natura imbiancata di candida neve.

Alla fine della giornata, ci siamo incontrati con Dritan e attraversato senza problemi il confine della Macedonia. Siamo arrivati al nostro hotel a Tetovo e cenato prima di andare a letto. Per fortuna un po di riposo perché domani ci sarà un grande evento con tantissimi clienti, professori e studenti.

Benvenuti in Macedonia…